MIADigital
Regia: Hadar Morag
Paese: Israele
Produzione: MoviePlus Productions

Sinossi

Smadar, una donna di oltre quarant’anni, si avvicina a Shaul, un uomo solo, obeso, inerme, malato, vecchio, un uomo che è soprattutto un corpo. Ma, paradossalmente, anche se lei è la badante e lui il paziente, è lei che ne ha più bisogno: si aggrappa a lui con tutta la sua forza, senza lasciarlo andare. Lo nutre perché lo ama, perché non riesce a smettere di amarlo. Lo nutre perché non può smettere di volere che anche lui la ami; perché se lo perdesse, cosa le rimarrebbe? Mentre il rapporto col corpo di lui scivola oltre i limiti e diventa sessuale e intimo, il rifiuto di Shaul spinge Smadar a forzarlo, contro la sua volontà, in una spietata relazione intima, rivelando tracce di una storia comune. Talitha Kumi ritrae un’esistenza che è solo l’ombra di un orrore, che sembra essersi concluso nel passato, ma è, di fatto, sempre presente. Il comportamento di Smadar, le sue azioni, sono ferite del passato che sanguinano, segni di una disperazione e un dolore che non hanno parole; l’unico indizio visibile di un abuso che c’è stato.

Maggiori informazioni su MyMIA