Il Presidente Zingaretti partecipa all’incontro “Ritorno al Cinema”. A Maggio, cinque milioni anche per il Lazio Cinema International.

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, durante l’incontro “Ritorno al Cinema”, iniziativa promossa all’interno delle Giornate Professionali di Cinema “Reload”, annuncia un nuovo bando per il cinema.

“Il settore del cinema, come in generale tutto il mondo della cultura, è stato duramente colpito dalla pandemia. In questi mesi di crisi e difficoltà economiche come Regione Lazio abbiamo messo in campo numerose iniziative per essere al loro fianco ed offrire un sostegno concreto prima per affrontare l’emergenza e adesso per aiutare nella ripartenza. Sono tre gli interventi che abbiamo promosso: per un totale di quasi 3 milioni e mezzo di euro erogati da marzo dello scorso anno, ai quali stiamo per aggiungere un nuovo bando da 1mln che uscirà nei prossimi giorni per i cinema che avranno garantito un numero minimo di giornate di apertura fino agosto”, ha spiegato Zingaretti nel corso dell’incontro.

“Il Lazio è la regione italiana che investe di più nel comparto cinema, la seconda in Europa: dal 2013 abbiamo investito circa 150 milioni di euro a sostegno del settore del cinema e dell’audiovisivo. Stiamo definendo la programmazione dei fondi europei 21-27, e il sostegno all’audiovisivo sarà una delle azioni strategiche. Entro la fine del mese apre la nuova finestra da 5mln di euro anche per il bando Lazio Cinema International che ha sempre raccolto consensi per le sue peculiarità. Per soddisfare tutte le richieste arrivate, permettendo così lo scorrimento delle graduatorie, abbiamo aumentato di 2,8mln anche le risorse sull’ultima finestra – ha aggiunto ancora il Presidente – Abbiamo tutti un’enorme voglia di cinema e la riapertura delle sale da qualche giorno è stata sicuramente un bel segnale di ritorno alla vita. Dopo un anno di film in televisione a casa, la possibilità di accedere finalmente al grande schermo, seppure con il limite del 50% e purtroppo con tante sale ancora chiuse, è stata per chi ama questo settore artistico e per chi ci lavora una boccata d’ossigeno. Non dimentichiamo che il Lazio è la regione italiana che è stata più di tutte in fascia gialla: 108 giorni con oggi. E continueremo a fare di tutto per conservare questo record, anche per non richiudere le sale e consentire ai cinema di continuare a proiettare film. Allo stesso tempo non possiamo abbassare la guardia: torniamo alla vita di prima, ma facciamolo in totale sicurezza e senza dimenticare il diritto alla salute”.