MIADigital

Il MiBAC destina 10 milioni di euro al finanziamento di iniziative e progetti cinematografici e audiovisivi, tra cui “Moviement” per promuovere il cinema anche d’estate.

I “progetti speciali” del MiBAC per il cinema e l’audiovisivo sono regolati da un decreto ministeriale del luglio 2017 (D.M. 31 luglio 2017, n. 341). Questo decreto prevede la possibilità che il Ministro, su sua esclusiva iniziativa, possa proporre il sostegno finanziario a “progetti speciali” che promuovano lo sviluppo della cultura cinematografica e audiovisiva e l’internazionalizzazione del settore. Inoltre, chiarisce che i progetti speciali possono avere durata annuale o triennale.

Tra i finanziamenti, 5 milioni di euro per il finanziamento di progetti di opere audiovisive in co-produzione, compartecipazione o produzione internazionale. 3,2 milioni di euro destinati all’Istituto Luce Cinecittà per interventi di manutenzione straordinaria, tra cui quelli volti alla conservazione e alla restaurazione dell’Archivio Storico Luce. 1 milione di euro assegnato a iniziative che incrementino la frequentazione delle sale nel periodo estivo: sono ANICA, ANEC, ANEM e la stessa Direzione Generale Cinema del MiBAC a promuovere il progetto speciale “Moviement” per sostenere il cinema d’estate. 200 mila euro per sostenere i progetti e le iniziative di sensibilizzazione contro la violenza di genere: è ancora una volta la Direzione Generale Cinema a promuovere un progetto speciale in quest’ambito.

Il MiBAC, quindi, promuove la cultura cinematografica e audiovisiva in Italia e l’internazionalizzazione del settore con fondi che ammontano a quasi 10 milioni di euro per i “progetti speciali”.