MIADigital

Rafforzeremo il tax credit per le coproduzioni a favore  dell’internazionalizzazione dell’industria cinematografica

“Stiamo pensando ad una norma che rafforzi il tax credit quando va nella direzione della coproduzione che rafforzi l’internazionalizzazione dell’industria cinematografica italiana”. Lo ha detto  Antonello Giacomelli, sottosegretario al ministero per lo sviluppo economico con delega alle comunicazioni, intervenendo al China Day, organizzato oggi al MIA, il Mercato internazionale per l’audiovisivo.
“Servono norme e strumenti che rafforzino le coproduzioni -ha detto Giacomelli – anche se per Italia e Cina si tratta di modelli e mercati molto diversi tra loro. Sono convinto che solo l’Italia puo’ aggiungere qualcosa di particolare al mercato cinese che lotta per la supremazia del marcato globale.
Servono norme e strumenti che rafforzino le coproduzioni, occorre fare sistema.
L’Italia e la Cina sono culture secolari che possono dare vita a prodotti in grado di stare su un mercato internazionale e che hanno echi profondi.
Dietro ogni produttore, idea o progetto italiano che guarda a un lavoro comune c’è la spinta del Governo”. Giacomelli ha spiegato che in questo senso “la Rai può giocare un ruolo di player”. Insomma, ha concluso il sottosegretario, “e’ il momento della sfida, della scommessa; insieme possiamo creare una nuova “via della seta”.