MIADigital

Il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha riconfermato l’importanza dei nuovi fondi erogati a Cinecittà per il riposizionamento del cinema italiano nel contesto europeo.

Ed è proprio sugli studios e quindi sull’attività di produzione sul territorio europeo e italiano che si è discusso nel corso di un evento dedicato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Durante il panel “Il ruolo degli studios europei nel nuovo mercato audiovisivo globale”, organizzato da Cinecittà, il Ministro ha sottolineato: “In questi anni abbiamo lavorato molto per migliorare l’attrattività del nostro Paese anche da questo punto di vista. L’Italia non è più solo il posto delle location dalla bellezza straordinaria ma anche un luogo che offre delle agevolazioni fiscali che rendono molto competitivo produrre un intero film da noi”.

Il Ministro Franceschini ha poi aggiunto: “Su Cinecittà il Governo ha deciso di fare un grande investimento che guarda al futuro del cinema italiano e che ci mette in condizione di esercitare un ruolo di leadership in Europa in questo settore”.