MIADigital

È stata annunciata oggi, nel corso del panel “ANICA ACADEMY Foundation The Future of the Audiovisual Industry lies on the development of skills and new talents”, la nascita della Fondazione ANICA ACADEMY.

Lo scopo principale della Fondazione sarà la formazione di competenze e professionalità, per soddisfare la crescente richiesta di figure professionali qualificate del settore audiovisivo

Al panel, moderato da Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico Accademia del Cinema Italiano Premi David di Donatello ,hanno partecipato personalità di spicco del settore, tutte coinvolte in questo nuovo progetto:

  • Francesco Rutelli, Presidente Anica;
  • Giampaolo Letta, Vice Presidente e Amministratore Delegato Medusa Film;
  • Eleonora Andreatta, Vice Presidente delle Serie originali Italiane Netflix;
  • Fabrizio Salini, Amministratore Delegato RAI;
  • Jaime Ondarza, Executive Vice President e General Manager South Hub ViacomCBS;
  • Massimiliano Orfei, COO Vision Distribution.

“Questa idea è nata dalle richieste delle nostre imprese […]. Abbiamo fatto qualcosa che rimarrà nel tempo, occorre formare competenze per il mondo che verrà, che non sarà più lo stesso e bisogna quindi formare figure professionali nell’interesse delle persone che rappresentiamo”, ha affermato Francesco Rutelli.

Anche Fabrizio Salini ha sottolineato l’importanza di questo progetto, soprattutto sul fronte dell’occupazione giovanile: “Tra i meriti di un’iniziativa come questa c’è quello di aprire le porte a un settore che viene visto da fuori come impenetrabile. Questo è un segnale importante perché apriamo ai giovani e non, ai talenti inespressi e alla creatività.”

A rappresentare l’impegno di Netflix nel progetto è stata Eleonora Andreatta: “L’audiovisivo italiano ha espresso il meglio di se, mettendo in luce una competenza preziosissima in questo momento. Data questa crescita è nelle nostre priorità puntare sull’educazione di professionalità specializzate”.