Meno free e più pay tv: ecco come cambierà il mercato televisivo

Cosa preferiranno gli spettatori nei prossimi anni? Lo chiamano “effetto Netflix”, così il mercato si adeguerà all’ingresso in campo degli Ott.

Il pubblico chiede sempre più tv e a farla da padrone sono soprattutto i servizi video on demand. L’innovazione tecnologica non solo dei dispositivi, ma anche della rete ha fatto sì che questo settore crescesse negli ultimi tempi.

Secondo la previsione dell’ultimo rapporto ITMedia Consulting il mercato televisivo crescerà a un tasso medio annuo del 3,4%, raggiungendo così nel 2020 quota 8,8mld di euro. “Il mercato Televisivo in Italia: 2018-2020 – L’effetto Netflix” – questo il titolo del rapporto – prefigura un’impennata decisiva proprio nel 2020. A seguito proprio dello sviluppo delle tecnologie e dell’arrivo di nuovi operatori, la free tv sarebbe scalzata dalla pay tv che dall’attuale 42% passerebbe al 55% del totale delle famiglie italiane. In aumento anche l’offerta broadband che nel 2020 potrebbe raggiungere 8,5mln di abitazioni (rispetto alle 3,8 attuali).