MIADigital

#SoloAlCinemaLe Notti Bianche del Cinema. Questo il nuovo appuntamento culturale promosso da Alice nella Città dedicato al cinema, per recuperare il tempo perso durante questo anno pandemico.

L’evento coinvolgerà tutte le sale italiane che vorranno aderire e sarà prevista una programmazione non-stop di 48 ore, nelle giornate del 2 e 3 Luglio: anteprime, incontri, omaggi ed eventi speciali, con un unico biglietto agevolato che coinvolgerà tutte le professionalità del settore.

Le Notti Bianche del Cinema saranno una vera e propria celebrazione del cinema, un’emozione che tanto è mancata in questo anno. Lo scopo di quetsa iniziativa è quello di far (ri)scoprire il cinema in tutta la sua bellezza.

Anche le sale di Roma, con la collaborazione della Regione Lazio, parteciperanno all’evento.

Molti artisti italiani prenderanno parte all’evento, tra cui la presidente U.N.I.T.A. Vittoria Puccini, poi Pierfrancesco FavinoPaolo CalabresiVinicio MarchioniElena Sofia RicciValentina LodoviniGiuseppe FiorelloSabina GuzzantiEdoardo LeoAnna ValleMichela Cescon, Carlotta NatoliPaola MinaccioniFabrizio Gifuni. Inoltre esercenti, associazioni, scuole di cinema, cineteche e festival contribuiranno a far vivere, diffondere e amplificare il grande evento.

Una delle serate più attese è la “Notte d’Argento”, dedicata al maestro del cinema horror Dario Argento, con la collaborazione del David di Donatello.

La pandemia ha inflitto alla cultura un duro colpo. La ripartenza non può non passare attraverso il cinema. L’evento sarà un’occasione per tutti: giovani, famiglie e quegli appassionati che non riescono a stare lontano dal grande schermo.

Un momento di rilancio, quindi, per un’industria tanto colpita durante questo periodo. Le Notti Bianche rappresenteranno una specie di semaforo verde per l’industria teatrale e cinematografica, secondo  Luigi Lonigro, presidente nazionale distributori ANICA. Anche per Mario Lorini, presidente ANEC, Le Notti Bianche del Cinema possono rappresentare davvero il momento centrale e il salto di qualità del processo di ripartenza.

Gianluca Giannelli e Fabia Bettini, direttori artistici di Alice nella Città, in relazione all’evento ritengono che la riapertura nazionale delle sale sarà un momento di socialità straordinario, per ricostruire un’identità collettiva.

Non possiamo che augurarci che questo evento sia davvero la rampa di rilancio del settore cinematografico e che tanti possano riscoprire l’emozione della visione di un film al cinema, tutti insieme.

Per maggiori informazioni: ANICA