MIADigital

All’Italian Pavilion, durante il Festival del Cinema di Venezia, è stato presentato un nuovo fondo bilaterale per il co-sviluppo e la co-produzione di opere franco-italiane, con il sostegno del MiBAC e dal ministro della cultura francese Franck Riester.

Alla presentazione c’erano Mario Turetta (direttore generale cinema e audiovisivo del Mibac), Oliver Henrard (vicedirettore generale del CNC), Mariella Troccoli (dirigente direzione generale cinema e audiovisivo) e Alberto Bonisoli (ministro della cultura).

Si tratta di un fondo successivo a quello lanciato nel 2013 dal Mibac e dal CNC che nell’arco di sei anni e dopo 12 bandi ha sostenuto lo sviluppo di 93 progetti cinematografici (48 italiani e 45 francesi). Con il nuovo accordo annunciato a Venezia viene raddoppiata la dotazione del fondo, che raggiunge 1,5 milioni di euro.

MiBAC e CNC contribuiranno al fondo in modo uguale.Sarà esteso l’intervento allo sviluppo di serie tv e i progetti filmici (anche in fase avanzata) potranno contare su un contributo massimo di 200mila euro a progetto.

Il primo bando verrà lanciato il 12 settembre 2019 con scadenza il 31 ottobre.