MIADigital

Per promuovere il cinema d’estate e avviare la ripresa del settore dopo l’emergenza Covid-19, anche la filiera cinematografica italiana punta sui cinema all’aperto con varie iniziative, tra cui la seconda edizione di “Moviement Village“.

Nel rispetto dei protocolli di sicurezza che verranno emanati dalle autorità competenti, l’idea del cinema all’aperto rappresenta un primo passo per la ripresa del sistema economico-produttivo e occupazionale del settore cinematografico e un nuovo modello per gli spettatori.

Mentre i cinema drive-in di tutto il mondo stanno godendo di una popolarità ritrovata, al fine di far fronte alla chiusura delle sale cinematografiche causata dall’emergenza sanitaria, altre iniziative incentivano gli spettatori a un consumo di contenuti che garantiscano il distanziamento sociale, fondamentale per combattere la pandemia.

Tra le più promettenti c’è proprio il progetto “Moviement Village” che, tra i vari appuntamenti, proporrà, insieme all’Accademia del cinema italiano, film italiani candidati e premiati nell’ultima edizione del David di Donatello, film selezionati fra quelli della stagione 2019/2020, una serie di inediti per il grande schermo e contenuti alternativi.

Moviement Village” è stato ideato da ANEC, con la partecipazione della sezione Distributori e Produttori dell’ANICA, dell’Accademia del cinema italiano David di Donatello, il sostegno della DG Cinema e Audiovisivo del MIBACT, patrocinata da ANCI e la collaborazione di ANAC, 100 Autori e Nuovo IMAIE.