Bando cosviluppo Italia – Francia 2018: ecco i progetti vincitori

Sono 12 i progetti che hanno vinto il bando cosviluppo Italia – Francia resi noti dalla Direzione Generale Cinema del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Il Fondo, nato nel 2013, ha  come obiettivo quello di incoraggiare le coproduzioni di opere cinematografiche (lungometraggi) tra Francia e Italia. Il bando di cosviluppo si è rivolto a progetti di opere cinematografiche di qualsiasi genere, di durata superiore a 75 minuti e destinati a una prima diffusione nelle sale cinematografiche. In dotazione 500 mila euro, con un tetto massimo di 50 mila euro a progetto. Il budget è stato messo a disposizione in parti uguali da Mibac e dal Centre National du Cinéma et de l’Image Animée (CNC). A proclamare i vincitori la Commissione del Fondo Italia – Francia, individuato 12 progetti di cui 8 maggioritari italiani, 3 maggioritari francesi e 1 paritario.

Alcuni tra i progetti vincitori:

  • Decadenza di Céline Gailleurd e Oliver Bohler (coproduzione italiana al 65%): 33mila euro.
  • Tredici giovedì di Berardo Carboni (coproduzione italiana per il 75%): 50mila euro.
  • I colpevoli in me di Julien Sicard e Francois Olivier Rousseau (coproduzione italiana per il 28,33%):  45 mila euro.
  • Dona Garcia di Marie-José Sanselme e Amos Gitaï (coproduzione italiana per il 20%): 50mila euro.
  • Italia a mano armata di Jean-Baptiste Thoret (coproduzione italiana per il 25%): 30mila euro.