Tom Holland, apparso per la prima volta come Spider-Man in Captain America: Civil War nel 2016, non ha escluso la possibilità di uno Spider-Man omosessuale. L’attore ha ripreso il ruolo in Spider-Man: Homecoming (2017), Avengers: Infinity War (2018) e Avengers: Endgame, al cinema lo scorso Aprile 2019. L’ultimo film, Spider-Man: Far From Home, uscirà al cinema in Italia il 10 luglio 2019.

In un’intervista rilasciata al Sunday Times, l’attore, attualmente volto di Peter Parker, si è dichiarato aperto alla possibilità di un supereroe omosessuale. ‘Non posso parlare del futuro del personaggio perché, onestamente, non so cosa succederà e non è mia competenza. Ma so di certo che molti personaggi della Marvel in futuro rappresenteranno un po’ tutti’, ha detto. ‘Il mondo non è solamente bianco ed eterosessuale. Non finisce qui e questi film devono rappresentare più di una tipologia di persona’, ha aggiunto il giovane attore.

Il Presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha dichiarato che la prossima fase della Marvel includerà il primo personaggio dichiaratamente gay. “Non abbiamo timore di dire che questo momento sta arrivando e che molti eroi LGBT verranno introdotti in futuro”, ha detto Kevin Feige a io9. Il Marvel Cinematic Universe ha iniziato a essere più inclusivo sul fronte LGBTQ.