Sono stati annunciati i vincitori della 71a edizione degli Emmy Awards, i più importanti premi televisivi a livello internazionale. La cerimonia di premiazione si è svolta nella notte di domenica 22 settembre 2019 a Los Angeles. La stagione finale di Game of Thrones si è aggiudicata dodici premi, tra cui quello per la miglior serie drammatica, e quello per il miglior attore non protagonista andato a Peter Dinklage. Ottimi risultati anche per Chernobyl, che ha vinto il premio per la miglior miniserie, e Fleabag, che ha ottenuto il titolo di miglior serie comedy. Fleabag, co-prodotta da Amazon Studios e BBC, ha portato a casa quattro Emmy Awards, tre dei quali sono stati vinti da Phoebe Waller-Bridge, creatrice, scrittrice e interprete principale della serie.

Ecco l’elenco dei vincitori.

Miglior serie comedy
Fleabag

Miglior attore protagonista in una serie comedy
Bill Hader, Barry

Miglior attrice protagonista in una serie comedy
Phoebe Waller-Bridge, Fleabag

Miglior attore non protagonista in una serie comedy
Tony Shalhoub, The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attrice non protagonista in una serie comedy
Alex Borstein, The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attore guest star in una serie comedy
Luke Kirby, The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attrice guest star in una serie comedy
Jane Lynch, The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior regia per una serie comedy
Harry Bradbeer, Fleabag

Miglior sceneggiatura di una serie comedy
Phoebe Waller-Bridge, Fleabag

Miglior serie drammatica
Game of Thrones

Miglior attore protagonista in una serie drammatica
Billy Porter, Pose

Miglior attrice protagonista in una serie drammatica
Jodie Comer, Killing Eve

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica
Peter Dinklage, Game of Thrones

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica
Julia Garner, Ozark

Miglior attore guest star in una serie drammatica
Bradley Whitford, The Handmaid’s Tale

Miglior attrice guest star in una serie drammatica
Cherry Jones, The Handmaid’s Tale

Miglior regia per una serie drammatica
Jason Bateman, Ozark

Miglior miniserie
Chernobyl

Miglior film per la televisione
Black Mirror: Bandersnatch

Miglior attore protagonista per una miniserie o un film per la televisione
Jharrel Jerome, When They See Us

Miglior attrice protagonista per una miniserie o un film per la televisione
Michelle Williams, Fosse/Verdon

Miglior attore non protagonista per una miniserie o un film per la televisione
Ben Whishaw, A Very English Scandal

Miglior attrice non protagonista per una miniserie o un film per la televisione
Patricia Arquette, The Act

Miglior regia per una miniserie o un film per la televisione
Johan Renck, Chernobyl