Luca Rea è attualmente responsabile dell’area TLC (Reti e Spettro Radio) della Fondazione Ugo Bordoni.
Laureato in Ingegneria Delle Telecomunicazioni presso l’università “La Sapienza” di Roma nel 2005, nello stesso comincia la sua esperienza in FUB occupandosi di reti TLC e di Qualità del Servizio. Dopo un periodo dedicato alla ricerca nell’ambito di progetti europei, nel 2008 viene incaricato dal MiSE per il monitoraggio degli Accordi di Programma Quadro legati ai Piani Banda Larga. Nel 2009 viene nominato responsabile del progetto “Misura Internet” (Delibera AGCOM n.244/08/CSP), curando gli aspetti tecnici legati alla qualità degli accessi ad Internet (oggi esteso alle reti mobili e al 5G). Dal 2012 presidia l’organismo di standardizzazione ITU, con il ruolo di vice relatore nazionale nel gruppo “Performance and Quality of Service”; in questo ambito ha contribuito alla standardizzazione dei metodi e delle metriche per la valutazione della qualità delle reti fisse e mobili (ITU-T Y1541). Nel 2013 ha coordinato l’attività FUB presso AGID sul tema della razionalizzazione dei CED. Dal 2013 ha avviato e coordinato progetti per l’integrazione delle TLC nel settore energetico, collaborando con i principali attori nazionali dell’industria e della ricerca di settore. Nel 2017 ha collaborato assieme al MIMS nel progetto Europeo CORE promuovendo studi sulle reti quinta generazione nel Verticale Trasporti. Nel 2018 è stato nominato responsabile del monitoraggio dei progetti pilota 5G in banda 3.7-3.8 GHz. Dallo stesso anno ha esteso le sue competenze sul segmento di accesso Radio focalizzando i suoi interessi sullo spectrum management, sui temi C-RAN e 5G-Core. Dal 2019 collabora con la Presidenza del Consiglio in qualità di esperto indicato da FUB per le reti di quinta generazione. Dal 2021 collabora con il MiSE sul tema 5G e audiovisivo promuovendo le opportunità offerte dalle reti di quinta generazione nel settore della produzione e del trasporto dei contenuti.