Dimitra Kouzi è una giornalista, produttrice e regista che dal 2001 lavora per la European Broadcasters, con festival cinematografici europei e nell’organizzazioni di documentari. Ha conseguito un Master in Comunicazione presso l’Università Ludwig Maximillians di Monaco di Baviera, seguito da ulteriori studi in fotografia. Ha lavorato come giornalista per Riviste europee e per la televisione greca (ERT, 2001-13) e tedesca (ZDF, Deutsche Welle, Arte), oltre ad essere stata commissario per la ERT Digital, dove selezionava il programma dei documentari. Ciò le ha permesso di costruire una vasta rete in molte aree del settore documentaristico e in seguito di collaborare come freelance con IDFA, Prix Europa, Vision du Reel, Institute of Documentary Film Prague, CineDoc Greece (co-organizzatore), KineDok, Thessaloniki Documentary Festival , BDC Discoveries, Sofia Documental, Festival dei Popoli e MIA Roma.
Nel 2015 ha fondato la Kouzi Productions come veicolo per il suo lavoro creativo e per i servizi che fornisce a produttori e registi. Nello stesso anno si è anche laureata all’EURODOC, dove ha potuto approfondire i settori dello sviluppo di documentari e delle coproduzioni europee. Crede fermamente che un film possa essere un’esperienza che cambia la vita se si rivolge al pubblico giusto e nel 2016 ha fondato il KinderDocs Festival per giovani presso il Museo Benaki di Atene e il MOMus Museum of Modern Art di Salonicco.
Tiene regolarmente conferenze, consulenze e tutoraggio sulla progettazione di strategie di comunicazione e sviluppo del pubblico, concentrandosi sulla drammaturgia, i metodi innovativi di distribuzione, strategie di stampa e marketing per film documentari e docuserie. Dal 2015 è tutor per il laboratorio Discoveries del Balkan Documentary Centre e Rough Cut Boutique, organizzati dal Sarajevo Film Festival e dal Balkan Documentary Centre per documentari in fase avanzata di montaggio (2019).