Arabia Saudita a Cannes

La prima volta dell’Arabia Saudita a Cannes

Per la prima volta l’Arabia Saudita parteciperà al Festival di Cannes, Il Paese si confronta con il mercato Internazionale.

L’Arabia Saudita farà il suo esordio al Festival di Cannes con nove cortometraggi di filmmaker sauditi. La sezione in cui verranno presentati i progetti è Court-Metrages e il Saudi Film Council avrà il suo padiglione tra le varie commissioni presenti al Festival.

Un’altra proposta dell’Arabia Saudita che potrebbe essere presentata è il film sperimentale Joud, per aver la conferma di ciò bisognerà aspettare la conferenza stampa di presentazione del 12 aprile.

Il direttore di Cannes, Thierry Fremaux, ha commentato la prima partecipazione di questo Pease dicendo: “Sono entusiasta della decisione dell’Arabia Saudita di inaugurare il Saudi Film Council con il chiaro intento di coltivare i suoi registi di talento e di condividere le storie saudite con il resto del mondo”.

Alla base del festival infatti c’è l’idea che si possano “creare opportunità globali per i talenti creativi del Paese” ed è importante che ci sia un confronto mondiale tra artisti per promuovere contenuti sempre più ricchi e all’avanguardia.

Il ministro della Cultura dell’Arabia Saudita ha risposto ribadendo l’entusiasmo: “Il Regno non vede l’ora di fare il suo debutto al Festival, per celebrare e supportare la moltitudine di talenti e opportunità dell’industria cinematografica saudita. Con una ricca tradizione di storytelling, il Paese si sta imbarcando nello sviluppo di un’industria dinamica e sostenibile, che sia di supporto e incoraggiamento in tutte le fasi del ciclo di creazione di un film, e che offra una ricca gamma di location da scoprire per i filmmaker di tutto il mondo”.